Alloro

Coltivare alloro

Alloro

È un piccolo albero sempreverde, molto apprezzato in cucina. Le sue foglie lanceolate diffondono un profumo intenso quando vengono spezzettate. Il periodo di fioritura va da marzo ad aprile, ma i suoi fiori sono piccoli e poco vistosi. In posizione adeguata, l’alloro può raggiungere i 10-15 metri di altezza; gli esemplari che troviamo generalmente nei giardini o nei vasi raggiungono però a malapena i due metri.

Messa a dimora

Predilige terreno alcalino, argilloso e ricchi di humus. Per completare la messa a dimora è possibile utilizzare anche corteccia e argilla.

Posizionamento

L’alloro è una pianta molto rustica che si adatta molto bene a crescere nelle più diverse situazioni ambientali sia in vaso che in pieno campo. Può essere esposta in pieno sole ma cresce bene anche nei luoghi ombreggiati.

Annaffiatura e Concimazione

È una pianta che non richiede molta acqua, ed è essenziale evitare di inzuppare il terreno. È consigliato bagnare la pianta soprattutto in estate, evitando che il terreno resti asciutto. Si consiglia un concime equilibrato come GESAL Concime liquido Universale per avere una pianta vigorosa.

Malattie

Se colpita da attacco d’insetti, curare con un’insetticida universale.
Sono prodotti fitosanitari da usare con precauzione. In fase d’acquisto verificare che il prodotto sia idoneo allo scopo, mentre prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto.

Prodotti consigliati