Azalea

Azalea coltivazione

Azalea

L’azalea è un piccolo arbusto ornamentale della famiglia delle Ericacee. Pur esistendo alcune varietà di rododendri a foglie decidue, l’azalea ha foglie persistenti, piccole, ovate oppure oblunghe e picciolate. È solitamente acquistata in inverno, stagione in cui i suoi fiori sono particolarmente apprezzati. Allo stato naturale fiorisce in marzo, aprile e maggio, ma se forzata può fiorire tutto l’anno. I suoi fiori campanulati possono essere semplici o doppi, riuniti in gruppi di due o tre, e di tonalità variabile dal bianco al fucsia.

Messa a dimora

È una pianta acidofila; si consiglia quindi l’utilizzo di un prodotto specifico per acidofile. Per completare la messa a dimora è possibile utilizzare anche corteccia e argilla.

Posizionamento

Collocare la pianta all’esterno, in penombra, evitando il calore secco e avendo cura di mantenere umido il terreno. Nelle zone con clima tendenzialmente mite le azalee si pongono a dimora in luogo soleggiato; nelle zone con estati calde è invece consigliabile posizionare le azalee in luogo semi-ombreggiato o ombreggiato. Le varietà da giardino non temono il freddo, anche in caso di temperature molto rigide.

Annaffiatura e Concimazione

È importante mantenere umido il terreno, con annaffiature regolari e abbondanti, avendo però cura di non annegare la pianta. Utilizzare acqua non calcarea ed evitare di bagnare le foglie. Concimare con GESAL Concime gerani e piante fiorite.

Malattie

Se colpita da attacco d’insetti, curare con un’insetticida universale.
Sono prodotti fitosanitari da usare con precauzione. In fase d’acquisto verificare che il prodotto sia idoneo allo scopo, mentre prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto.

Prodotti consigliati