Ciclamino

Ciclamino cura

Ciclamino

È una delle bulbose a fioritura invernale più conosciute e diffuse. I suoi fiori, dal profumo delicato, sono picciolati e hanno colori molto sgargianti, nelle tonalità più svariate dal bianco al rosso vivo, spesso con venature di tono più scuro. I fiori si slanciano oltre le foglie carnose, cuoriformi, d’aspetto marmoreo per via di un motivo a due tonalità di verde. È possibile conservare i bulbi da un anno all’altro; la pianta crescerà di dimensioni e avrà una fioritura più rigogliosa.

Messa a dimora

Il terreno deve essere sempre ben umido e soffice. Se coltivata in vaso, è necessario assicurarle un buon drenaggio.

Posizionamento

Le piante di ciclamino vanno collocate in luoghi non interessati dalla luce diretta del sole. Per ottenere una generosa fioritura collocare il ciclamino in posizione di mezz’ombra. In appartamento, l’ideale è un ambiente luminoso ma fresco, evitando la luce diretta del sole. Il ciclamino è infatti molto sensibile nei confronti delle scottature fogliari.

Annaffiatura e Concimazione

L’irrigazione sarà fondamentale in un ambiente secco come quello invernale. Dentro caso la siccità potrebbe colpire anche per via del riscaldamento artificiale: è sempre bene umidificare il terriccio con annaffiatura costante. Perché i fiori abbiano un colore intenso la pianta necessita di fosforo; si consiglia quindi l’utilizzo di GESAL Concime liquido Gerani e Piante Fiorite.

Malattie

Se colpita da attacco d’insetti, curare con un’ insetticida universale.
Sono prodotti fitosanitari da usare con precauzione. In fase d’acquisto verificare che il prodotto sia idoneo allo scopo, mentre prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto.

Prodotti consigliati