Cactus

Coltivare cactus

Cactus

Le piante grasse o succulente hanno foglie e fusti carnosi, capaci di immagazzinare acqua, e spine. In linea di massima sono facili da curare e si adattano con facilità ad ambienti secchi e caldi. I cactus possono fiorire in maniera vistosa, ma i loro fiori sono molto effimeri. Il riposo invernale, freddo e secco, è necessario affinché fioriscano e durino molti anni.

Messa a dimora

Il cactus necessita di un substrato specifico con torba neutra e sabbia. Una terra minerale ben drenata è particolarmente adatta per i cactus ed il substrato dovrebbe essere leggermente acido. Il rinvaso dei cactus, piante dalla crescita lenta, dovrebbe avvenire solo ogni 2-5 anni e sono da prediligere vasi di argilla, molto traspiranti e dal peso maggiore, che evita che le piante più alte possano ribaltarsi. È  importante interrompere l’irrigazione una settimana prima del rinvaso, per fare in modo che la pianta possa essere estratta facilmente dal vaso.

Posizionamento

I cactus possono vivere senza difficoltà all’esterno, dove raggiungono dimensioni maggiori rispetto a un luogo chiuso. In appartamento la posizione ideale è presso una finestra, poiché i cactus hanno bisogno di molta luce. La maggior parte delle varietà di cactus preferisce un luogo luminoso e caldo anche nelle nostre case, ad esempio un davanzale soleggiato. Una volta trovato un posticino adeguato, converrà ruotare periodicamente il vaso del cactus, in modo che non cresca inclinato verso la fonte di luce. Nei giorni miti, se le temperature di notte non scendono al di sotto dei 10°C, i cactus possono attingere alla luce diretta del sole e all’aria fresca all’aperto, anche alle nostre latitudini. Converrà, tuttavia, trovare un posto al riparo dalla pioggia e d’inverno evitare che siano esposti a gelate umide.

Annaffiatura e Concimazione

I cactus preferiscono un terreno secco, che deve sempre essere ben drenato, poiché l’umidità in eccesso li fa marcire. In linea generale, si consiglia di annaffiare in profondità i cactus ogni 4-6 settimane, quando il substrato risulta completamente secco. È importante evitare che si formi acqua stagnante. In estate si può aumentare la frequenza delle annaffiature; in inverno, basta una volta ogni due mesi. Utilizzare GESAL Concime liquido Piante Grasse. È consigliabile aggiungere un fertilizzante per cactus potenziato al potassio per cactus all’acqua di irrigazione, ogni  2-4 settimane.

Malattie

Se colpita da attacco d’insetti, curare con un insetticida.
Sono prodotti fitosanitari da usare con precauzione. In fase d’acquisto verificare che il prodotto sia idoneo allo scopo, mentre prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto.

Prodotti consigliati