Fagiolo

Coltivare fagioli

Fagiolo

Si suddividono in fagioli nani e rampicanti. Possono essere a baccello o da sgusciare per ottenere i semi. Il ciclo è precoce, semiprecoce o tardivo. I fagioli sono presenze positive nell’orto: garantiscono un raccolto generoso e arricchiscono il suolo di azoto. Amano i climi temperato-caldi, mentre temono le gelate tardive. Il terreno deve essere di medio impasto, organico, lievemente acido, profondo e ben drenato.

Messa a dimora

Miscelare al suolo, in presemina, GESAL concime organico universale per assicurare un buon nutrimento fin dalle prime fasi di vita della pianta. Assicurare buone innaffiature, soprattutto dalla fioritura alla maturazione del baccello, evitando i ristagni idrici. Fornire un sostegno ai rampicanti, che andranno cimati per stimolare la ramificazione. Si eseguono pulizie del suolo contro le infestanti e sarchiature per arieggiare il suolo.

Posizionamento

Pianta i semi alla giusta profondità. I fagioli andrebbero piantati da 2.5 a 3.8 cm di profondità. Molti preferiscono mettere uno spazio fra un seme e l’altro (da 2.5 a 5 cm) all’inizio. Una volta che le tue piantine arrivano a circa 7.6 cm, diradale togliendo quelle più deboli per aiutare le altre. In clima caldo si semina a fine inverno, in clima freddo meglio attendere la primavera, tra maggio e giugno. Prima della semina, lasciare a bagno per una notte per favorire la germinazione. La distanza tra i semi sarà di 20 cm sulla fila per i rampicanti (80-100 cm tra le file), di 6-8 cm per i nani (40-60 cm tra le file). La raccolta si effettua fra luglio e ottobre, a scalare.

Annaffiatura e Concimazione

I fagioli nell’orto richiedono acqua solo al momento della fioritura, pronti quindi con l’innaffiatoio appena compaiono i fiori. Per le varietà nane ci si limita a irrigare due volte, mentre i fagioli rampicanti che hanno fioritura continua richiedono di essere bagnati ogni 7-10 giorni con poca acqua. Può essere abbinato con bietole, lattughe e cavoli, rapanelli e rape. Evitare la vicinanza di agli, cipolle, piselli.

Malattie

È più sensibile ad attacchi di Afidi ed è da tenere sotto controllo per evitare Botrite e Ruggine.

Prodotti consigliati