Felce

Felce cura

Felce

Esistono moltissime specie e varietà di felci, di cui quasi duemila sono adatte alla coltivazione in interni. E’ questo il caso di Nephrolepis exaltata; come tutte le felci non è provvista di tronco, e il suo fogliame cresce simmetricamente attorno al peduncolo centrale. Ha foglie color verde chiaro, molto divise e lunghe (sino ad un metro), che le conferiscono un portamento elegante. Sta molto bene appesa oppure in posizione solitaria, ma può essere anche utilizzata in composizioni, avendo cura di non farla soffocare da altre piante.

Messa a dimora

Il terreno deve essere ben drenato. Per garantire alla pianta un adeguato apporto di sostanze nutritive, utilizzare un terriccio specifico per piante verdi. Per completare la messa a dimora è possibile utilizzare anche corteccia e argilla.

Posizionamento

Le felci crescono naturalmente nelle foreste pluviali tropicali leggermente fresche. Ama la luce indiretta, ma tollera posizioni d’ombra o penombra. È fondamentale mantenere un elevato grado d’umidità ed evitare sbalzi di temperatura. I luoghi ideali sono le stanze da bagno e le cucine. Non ama le corrente d’aria.

Annaffiatura e Concimazione

Mantenere secco il terreno solo se la temperatura è troppo bassa; in condizioni normali, deve essere leggermente umido ed è importante che il vaso abbia uno buono scolo di drenaggio. Per assicurare le sostanze nutritive necessarie allo sviluppo della pianta, utilizzare GESAL Concime liquido Piante Verdi, oppure GESAL Integratore in Gocce Universale, che assicura un nutrimento equilibrato fino a 15 giorni.

Malattie

Se colpita da attacco d’insetti, curare con un’ insetticida universale.
Sono prodotti fitosanitari da usare con precauzione. In fase d’acquisto verificare che il prodotto sia idoneo allo scopo, mentre prima dell’uso leggere sempre l’etichetta e le informazioni sul prodotto.

Prodotti consigliati