FIORI DA BALCONE: CURE E RIMEDI CONTRO I PARASSITI

Green Mag > FIORI DA BALCONE: CURE E RIMEDI CONTRO I PARASSITI

FIORI DA BALCONE: CURE E RIMEDI CONTRO I PARASSITI

Fiori da balcone, scoprite tutti i consigli, rimedi e cure per godere di piante belle e rigogliose fino all’autunno.

I fiori da balcone possono essere facilmente attaccati da parassiti in quanto il clima estivo è favorevole allo sviluppo di insetti, funghi e virus capaci di causarne la sfioritura o, addirittura, la morte precoce.

È possibile, però, correre ai ripari e cercare di godere della bellezza dei fiori estivi il più a lungo possibile imparando a conoscere questi “nemici” e a prevenire i loro attacchi.

Scoprite, allora, quali sono i parassiti delle piante da balcone e i consigli, rimedi e cure per godere il più a lungo possibile della loro bellezza.

Quali sono i parassiti dei fiori da balcone

I parassiti che possono colpire le piante e i fiori da balcone sono molteplici ed è importante imparare a conoscereli per riuscire a intervenire il prima possibile e nel modo corretto. 

Scoprite, allora, i principali parassiti che possono colpire le piante e fiori da balcone.

Afidi

Questi insetti comunemente chiamati “pidocchi delle piante” sono tra i principali nemici dei fiori da balcone e in particolare delle rose in quanto ne succhiano la linfa sottraendole tutte le sostanze nutritive.

Questi parassiti infestano facilmente non solo i fiori da balcone ma anche le piante d’appartamento, come ad esempio la dracena o la palma della fortuna, in quanto il loro attecchimento e riproduzione è favorito dal clima caldo e secco.

La loro presenza è facilmente individuabile sia tramite un’attenta osservazione del fogliame e dei boccioli, sia perchè le foglie iniziano a perdere il loro splendore tendendo ad arricciarsi, appassire e cadere.

Cocciniglia

Questo parassita di dimensioni microscopiche e difficile da vedere a occhio nudo trova le sue condizioni di diffusione ideale quando il clima è caldo e umido.

La presenza di cocciniglia su una pianta comporta una tipica punteggiatura di colore bianco o marrone sulle foglie facilmente riconoscibile.

Mosca bianca

La mosca bianca è un parassita che facilmente attacca fiori da balcone come begonie, gerbere e gerani in quanto ama i climi caldi e umidi.

Questo insetto, come afidi e cocciniglie, produce una sostanza zuccherina chiamata melata che progressivamente imbratta le foglie che verranno poi colonizzate da fumaggine, una muffa nera che porta le foglie a ingiallire e cadere.

Metcalfa

La Metcalfa è una farfalla bianca di piccole dimensioni che colonizza, soprattutto, le piante ornamentali e le siepi per succhiarne la linfa.

Il campanello di allarme che indica la presenza di questo insetto è rappresentato da secrezioni bianche e cotonose presenti sulle foglie.

Come prevenire i parassiti delle piante

È possibile cercare di preservare la bellezza e salute dei fiori da balcone dall’attacco di parassiti e malattie che ne conseguono mettendo in atto una serie di semplici accortezze.

Scoprite, allora, 5 fondamentali consigli per prevenire l’attacco di parassiti e malattie.

  • Osservazione frequente delle piante

Le piante necessitano cura e amore e questo implica anche il dedicare tempo alla loro osservazione. 

Prima delle annaffiature o durante i momenti di relax, prendete l’abitudine di controllare le foglie delle vostre amiche verdi e la situazione del fusto.

Come spesso accade, il tempismo è un elemento fondamentale per riuscire a estirpare i parassiti da una pianta limitando i danni e consentendone così una veloce ripresa.

  • Concimazioni adeguate

Le concimazioni sono fondamentali per assicurarsi rigogliose fioriture e un corretto sviluppo delle piante ma anche per renderle più forti e resistenti agli attacchi di parassiti e malattie.

Il consiglio in più, è scegliere con cura il concime optando per prodotti specifici per la pianta che si desidera concimare in modo da garantirle un corretto apporto di principi nutritivi. 

  • Annaffiature corrette

Annaffiare una pianta correttamente è un’accortezza fondamentale per evitare l’attacco di parassiti.

Umidità eccessiva e ristagni d’acqua nei sottovasi sono, infatti, i principali fattori che predispongono alla formazione di muffe e all’attacco di insetti.

Bisogna, inoltre, ricordare che l’acqua stagnante nei sottovasi rappresenta l’ambiente ideale per la proliferazione di zanzare. Questi insetti, possono comunque essere “combattuti” anche con belle ed efficaci piante antizanzare.

  • Asportare foglie e fiori secchi

Ripulire le piante da balcone da foglie e fiori secchi favorendo l’aerazione delle chiome è un altro accorgimento importante per preservarne la salute.

Foglie e fiori secchi tendono, infatti, a soffocare la pianta e favoriscono la formazione tra i suoi rami di un microclima favorevole agli insetti.

  • Seguire le indicazioni colturali

Qualunque pianta curata correttamente in base alle sue specifiche esigenze colturali oltre che essere più florida e bella è anche più sana e meno soggetta all’attacco da parte di parassiti.

Rimedi contro i parassiti delle piante

Nel caso le piante vengano attaccate nonostante le cure prestate è possibile intervenire in diversi modi in base al problema.

Nel caso una pianta venga attaccata da una malattia fungina è possibile procedere eliminando foglie e rametti malati, sospendere le annaffiature per qualche tempo e poi riprenderle solo quando il terreno diventa secco.

Afidi o cocciniglie possono, invece, essere asportati manualmente, proteggendo le mani con guanti da giardinaggio, oppure se sono molti è possibile recidere le parti della pianta intaccate in modo da eliminare la colonia di insetti. È molto importante ricordarsi di sciacquare accuratamente i guanti e gli attrezzi utilizzati per evitare di trasportare inconsapevolmente questi parassiti su altre piante.

La lotta con l’insetticida va fatta ai primi segnali, impiegando il prodotto preferibilmente di sera, quando le api e gli insetti utili non sono in circolazione e senza eccedere con la quantità, ripetendo la somministrazione come da istruzioni sulle etichette dei prodotti. Altrettanto deve avvenire con l’impiego di un fungicida.

Per ogni dubbio o quesito, Gesal può aiutarti: consulta ora i nostri esperti!

Prodotti consigliati